Scopriamo la scala a chiocciola modulare

Per chi ha problemi di spazi ristretti e volesse collegare due piani diversi, la soluzione ideale è inserire una scala a chiocciola modulare. Si chiama in questo modo poiché è costituita da moduli che possono essere assemblati direttamente dalla persona e non necessitano l’intervento di un tecnico specializzato. Le scale modulari a chiocciola non vengono adottate solamente da chi ha spazio limitato in casa; infatti sempre più spesso le persone optano per questa tipologia di scala anche in presenza di grandi spazi. Ciò avviene per una questione di estetica, per giocare su effetti moderni differenti. Solitamente le scale modulari a chiocciola hanno la struttura in comune ma possono differenziarsi l’una dall’altra per via dell’ampiezza, la forma dello scalino e il materiale utilizzato.

C’è chi opta per il classico legno, chi preferisce l’acciaio, il cristallo, la fibra di vetro, il policarbonato. Le scale modulari a chiocciola possono essere a pianta rotonda, il cui effettivo ingombro architettonico è definito dal diametro, o a pianta quadrata, definita allo stesso modo dal cosiddetto lato; con raggio utile o pedata utile si distingue lo spazio realmente sfruttabile durante l’utilizzo della scala. A seconda della forma e della portata del diametro/lato si avrà un numero di gradini relativo. Il pianerottolo d’arrivo è detto “gradino di sbarco” ed è di forma diversa da tutti gli altri; le chiocciole possono essere destrorse o orarie (la mano sinistra si appoggia al corrimano) e sinistrorse o antiorarie (la scala gira verso sinistra salendo ed è la mo destra che si appoggia).

Scale elicoidali
Vera eccezione strutturale tra le scale a chiocciola modulari è la scala elicoidale, che si snoda con o senza piantone centrale; i gradini sono ancorati da ambo le parti a fasce parallele. La grande versatilità di questo tipo di scale, sia in termini di dimensioni che di impiego di materiali, ne ha caratterizzato il grande successo degli ultimi anni. Possono essere impiegate sia all’interno che all’esterno e si adattano a qualsiasi tipo di arredamento e di dimensioni della casa, dato che il diametro/lato minimo può andare dai 100/125 cm a oltre due metri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *