Cosa spinge le persone a richiedere un consulto a cartomanti ? Sicuramente una forte curiosità. In particolare in quei momenti dove ci si trova difronte ad un bivio, provando indecisione su quale strada prendere, senza distinguere chiaramente quale sia la scelta più adeguata.

In questi momenti di confusione in cui predominano ansia ed insicurezza può risultare semplice e rassicurante rivolgersi a chi possa restituirci una versione diversa sulla fase che stiamo attraversando. Per cui farsi consigliare da una cartomante può apparire una via d’uscita facile per dare sfogo a quanto ci tormenta impedendoci di sentire chiaramente in quale direzione dirigerci, e perché no può rappresentare anche un modo per giocare con noi stessi, come un’invito a non prenderci troppo sul serio.

La figura della cartomante conserva da sempre un alone di mistero e fascino anche nei confronti dei non appassionati alla materia, e dal momento che la lettura delle carte più usata attualmente viene svolta telefonicamente, analizzeremo questa tipologia.

Per trarre un giudizio su questa pratica divinatoria, occorre considerare che la cartomanzia al telefono non ha più i costi esorbitanti dei decenni passati. Come accade per la religione, non è possibile stabilire se la lettura dei tarocchi abbia un fondo di verità. Tuttavia è innegabile che, per chi vi crede fermamente, essa comporti degli effetti positivi a livello psicologico. Infatti molte persone ottengono maggior sicurezza in sé stesse dai consulti. Quindi, considerando che è molto più difficile avere danni economici dovuti alla spesa eccessiva rispetto al passato, ricorrere a Cartomanzia Telefonica rappresenta certamente un supporto psicologico per coloro che vi credono.

Un passo fondamentale è prepararsi mentalmente agli incontri con le cartomanti poiché lo stato mentale con cui ci si avvicina ai consulti dovrebbe essere di rilassamento ed apertura. La lettura dei tarocchi tramite la veggente rappresenta una forma di connessione con l’universo circostante e quindi richiede che anche la consultante sia pronta a stabilire tale legame, ma occorre tenere sempre presente che trattasi di elargizione di suggerimenti, il cui sfondo costante da mantenere è la capacità di esercitare il libero arbitrio da parte della consultante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *